Tempo di shopping: 5 consigli per non avere brutte sorprese

consigli per fare shopping

Luglio è per antonomasia il mese dei saldi e dello shopping. Come ogni anno, in questo periodo sono molte le persone che si precipitano nei negozi in cerca di sconti ed occasioni per l’acquisto di capi d’abbigliamento alla moda e a prezzi scontatissimi.

C’è sempre grande attesa per l’inizio dei saldi, che rappresentano una buona occasione per accaparrarsi qualche capo di vestiario a basso costo e riempire il proprio guardaroba di abiti nuovi per la stagione estiva.

Tuttavia, come in tutte le cose è necessario stare attenti e prendere alcuni importanti accorgimenti quando si compra qualcosa in saldi.

Per far si che ci sia un effettivo risparmio e non incappare in brutte sorprese, ecco 5 buoni consigli per fare acquisti sereni e consapevoli:
 

  1. Confronta il cartellino del vecchio prezzo con quello nuovo. Se hai dei dubbi sulla percentuale di sconto o il prezzo non ti sembra corretto, chiedi chiarimenti al negoziante; gli sconti devo essere trasparenti. 
     
  2.  Controlla che il capo sia in buone condizioni. Una volta acquistato il capo, puoi presentare reclamo per qualsiasi imperfezione. Il cliente ha il diritto di ricevere la merce senza difetti anche se è in saldi. Con lo scontrino potrai presentarti dal negoziante e avrai tre possibilità: tenerti l’articolo difettoso chiedendo una riduzione di prezzo; accettare la sostituzione del capo con uno privo di imperfezioni; insistere per avere la restituzione del prezzo pagato. 
     
  3. Prova sempre i vestiti prima di acquistare. Il cambio di un abito è a discrezione dei negozianti, che non sono tenuti a cambiare prodotti senza difetti, questo sia nel periodo delle svendite che durante la stagione normale. Se desideri usufruire dell’eventuale sostituzione, chiedi sempre al commerciante se ti consentirà di fare un cambio e quanto tempo hai a disposizione per farlo. 
     
  4. Fai attenzione che la merce in saldo sia quella della stagione in corso. La legge prevede che i saldi non riguardino tutti i prodotti, ma soltanto quelli stagionali, cioè quelli che hanno la probabilità di deprezzarsi se non vengono venduti durante la stagione. 
     
  5. Evita i capi che non hanno le due etichette. Spesso in caso di capi particolarmente convenienti capita che manchino le dichiarazioni previste per legge, espresse dalle due etichette: quella di composizione, con le informazioni relative alla composizione del tessuto e quella di manutenzione, con le indicazioni relative alla corretta cura del capo. Fai particolare attenzione ad acquistare determinati articoli dove non sono apportate queste etichette. 
     

Ti sono stati utili i nostri consigli? Adesso si che potrai sbizzarrirti a fare shopping in saldi, senza rischiare fregature.

Condividi il post con le tue amiche di shopping e …. buon divertimentooo!

Tags: